Recensioni
Soldier Dolls - 81 2 85 Lp (Pure Punk Records, 2007)

Wednesday 18 April 2007


Ci pensa un'etichetta italica a rispolverare gli episodi ingiustamente finiti nel dimenticatoio del punk inglese anni '80: un paradosso nel paradosso, che ha voluto che il nome dei Soldier Dolls - sicuramente il miglior gruppo che il Galles potesse vantare all'epoca - sia rimasto perfettamente sconosciuto ai più, al contrario di quello di molte altre formazioni nate nel marasma generale del Regno Unito e sicuramente più che prescindibili. Il motivo di tale ingiustizia risiede probabilmente nel fatto che i Soldier Dolls, in quattro anni di attività e con il vento a favore, non riuscirono a sfornare più di due EP 7", ovvero "What do they know?" (1984) e "Taste of blood" (1985), che potete ritrovare prontamente in 81 2 85 insieme ad altre nove tracce inedite, estrapolate da demo e live sessions chiuse a suo tempo in qualche cassetto in attesa del senno del poi. Attualmente il gruppo, i cui singoli componenti vivono chi a ponente e chi a levante (sono pressoché tutti emigrati in Spagna, Francia e Canada), non è insieme se non in modo del tutto virtuale, cioè nei solchi di questo 33 giri, che - lasciatevi servire - non può mancare alla vostra collezione.
Un incrocio bastardissimo tra il consueto punk '77 e un sound a-la-primi Exploited, e alcune tracce assolutamente indimenticabili. Pezzi come "Rising crime", "Rat training", "No life left" e "Victims" non possono ad alcun titolo essere considerati episodi minori dell'epopea punk anglosassone. Confezione scarna ma efficace, che ricorda molto da vicino lo stile delle ormai classiche raccolte targate Captain Oi! e Anagram.

Palma d'oro alla Pure Punk per il lavoro altamente filologico e per la scelta del vinile, e poche altre chiacchiere tabacchere.

[Simone]

Per contatti, o per avere il disco: www.purepunk.it




Questo articolo proviene da:
http://www.lamette.it

L'URL per questa news è:
http://www.lamette.it/modules.php?name=Live_News&func=LiveNewsView&nid=1419