Coprophagus
American Hardcore - The History of American Punk Rock 1980-1986 DVD (Sony Pictures Classics & AHC Productions, 2006)

Wednesday 22 August 2007


Corre l'anno 1980. I gruppi punk inglesi sbarcano coi loro dischi nel continente nuovo lasciando il segno in molti dei ragazzi presenti ai loro show o semplicemente fortunati possessori di quelle registrazioni gonfie di emozioni, rabbia e significati. E tanti di questi ragazzi, che fino ad allora si sentivano diversi ed emarginati dalla società, capiscono di non essere più soli, ma anzi che molti altri la vedono come loro. Nascono così le prime Hardcore Band, e, come scrive l'autore Steven Blush nel libro "American Hardcore: a Tribal History" (da cui poi è stato tratto questo film) e come molti di questi musicisti confermano: "Tante band non sapevano nemmeno suonare e i loro pezzi erano privi di mestiere. Né si può dire che facessero molti sforzi per arrivare agli standard produttivi in auge. Però avevano QUELLO, una miscela contagiosa di musica straveloce, testi che facevano pensare e una gran faccia tosta".
Ed è di QUELLO che parla il documentario, della storia di un genere musicale e di una scelta di vita. Del racconto della carriera di molti gruppi che hanno segnato la storia della musica senza finire mai sulle copertine delle riviste e dei quotidiani "importanti", di ragazzi che volevano dire la loro urlando, suonando, presenziando ai concerti e pubblicando materiale cartaceo in barba alle grandi case editoriali del periodo.
Racconta della politica del DIY, delle trasferte da pochissimi dollari dei gruppi, degli show eccezionali fatti davanti a poche decine di persone e di quelli molto spesso interrotti dalla polizia. Racconta di violenza non solo musicale, dell'America perbene di Ronald Regan che non li voleva considerare una realtà, delle famiglie preoccupate per i loro figli Punk, delle "battaglie" tra diverse città per la "supremazia" della propria scena, di amicizie e rivalità, della nascita delle etichette indipendenti. E lo fa con interviste ai protagonisti del documentario e spezzoni di video che illustrano nel migliore dei modi l'aria che si respirava negli anni tra il 1980 e il 1986.

Il tutto dedicando ampio spazio ad alcuni dei gruppi maggiori come Black Flag, Bad Brains, Minor Threat, MDC, Circle Jerks, e raccontando per mezzo dei diretti interessati le situazioni musicali delle varie citta' americane.
Ma si parla anche e soprattutto di come tutto questo fosse divertente, di come fosse bello sentirsi parte di una grande famiglia. E di come tutto ciò sia stato un'esperienza unica e irripetibile.

Inutile dire che l'audio delle interviste è in inglese, con la possibilità però di inserire i sottotitoli (non in italiano, non illudetevi... inglese, francese e spagnolo). Ed a conferma dell'ottima produzione del DVD ci sono contenuti extra vari (non molti in realtà, ma più che sufficienti) con scene tagliate, video live dell'epoca e il concerto per la presentazione del film del 2006 di Circle Jerks e DOA (che a dirla tutta per come si sente potrebbe essere realmente stato girato negli anni 80... ma vabbé, non possiamo lamentarci, in fondo è un extra!).

Insomma, se si è nostalgici del periodo, ma anche solo curiosi di vedere come se la passavano all'epoca questi gruppi, questo è un documentario consigliato.

E se, come me, si è membri di una band che si ispira al genere di quegli anni, beh, si può solo imparare.

[Nervous Breakdown]




Questo articolo proviene da:
http://www.lamette.it

L'URL per questa news è:
http://www.lamette.it/modules.php?name=Live_News&func=LiveNewsView&nid=1487