Recensioni
I Treni All’Alba – Folk destroyers cd (Smartz!, L’Amico Immaginario, Audioglobe, 2009)

Monday 03 March 2008


È la terza volta che ascolto questo disco e ancora non riesco a trovare le parole per iniziare il pezzo. Cosa che mi succede raramente, se devo essere sincero (o volete che menta spudoratamente e che dica che scrivo gli articoli dopo decine e decine di replay per essere più professionale?). Di solito mi affido alla prima impressione, che per me è quasi sempre quella che conta: qui se dovessi fare lo stesso vi direi che quello che sta girando nel mio stereo è sicuramente un disco “importante”, e che I Treni All’Alba sono a tutti gli effetti una di quelle molteplici derivazioni dell’asse punk anarchico Torino-Aosta che sono riuscite ad abbracciare un livello superiore avvalendosi di soluzioni musicali proprie del folk e della musica cantautoriale (per la cronaca, il sottoscritto è un grandissimo fan di Kina, Lalli e Panico, e ha letteralmente divorato buona parte delle loro incisioni).
Tecnicamente, Folk destroyers è una sorta di suite strumentale ripartita in otto episodi in cui predominano chitarre acustiche, batteria e piano. L’orchestra ha militato in formazioni punk del calibro di BelliCosi, Encore Fou, Rudimenti, Le Consuetudini, Sparkle. Quello che dovete aspettarvi da questo disco, se proprio devo inutilmente sintetizzarlo, è un coacervo di trentacinque minuti di atmosfere con un unico intermezzo parlato: una voce narrante inserita a metà dell’opera che recita un brano tratto dal copione di “Essi vivono” di John Carpenter, e che si presta naturalmente a una chiave di lettura più recondita. Da segnalare, all’interno della non canonica proposta, anche i camei di ospiti illustri come Alberto Ventrella (Kina, Frontiera) e Andrea Pomini (Fichissimi, Disco Drive), e un booklet pieno zeppo di dipinti e illustrazioni di Domenico Sorrenti.

Punk, autoproduzione, musica tradizionale, teatro, arti figurative. Tutto in uno. Grandiosi e assolutamente spiazzanti: sono felice di averli nella mia collezione.

[Simone]

Per contatti, o per avere il cd: www.smartzrecords.org




Questo articolo proviene da:
http://www.lamette.it

L'URL per questa news è:
http://www.lamette.it/modules.php?name=Live_News&func=LiveNewsView&nid=1589