Recensioni
Twenty Miles To Mother – Twenty Miles To Mother 7’’ (Hanged Man Records, 2011)

Sunday 03 April 2011


Tre anni di attività per questa band che affonda le sue radici direttamente nell’emocore nostrano dei nineties, avendo in line-up due ex-membri dei Suburban Noise. Fortemente influenzati dal sound di Braid, Eversor e Texas Is The Reason, approdano ora al loro primo 7’’ su Hanged Man Records. Tiratura limitata di 200 copie mono-side in vinile bianco (la side B è serigrafata e funge da copertina, come se si trattasse di un semi-picture), per un disco che trovo assolutamente eccellente oltre che un bell’oggetto.
2 brani 2 (“The bus” e “Tom”), cantati in inglese e vicini all’indie-core emozionale del tempo che fu (da non confondere con la merda che oggi viene classificata come emo). Testi introspettivi com’è giusto che sia, che potete leggere direttamente all’interno del centrino.

Tiro eccellente e colpo messo a segno per i nostri, da cui – se avete seguito con attenzione questo mio breve resoconto – sapete esattamente cosa aspettarvi senza rimanere punto delusi.

[Simone]

Per contatti, o per avere il disco:
www.myspace.com/hangedmanrecords




Questo articolo proviene da:
http://www.lamette.it

L'URL per questa news è:
http://www.lamette.it/modules.php?name=Live_News&func=LiveNewsView&nid=2017