Recensioni
Dave Parsons – Unstable cd (Nicotine Records, 2011)

Wednesday 26 October 2011


Dave Parsons è una leggenda vivente del punk britannico. Né più né meno. Ha suonato con Sham 69, Frames, I.N.C., ma soprattutto con i leggendari The Wanderers, la più grande side-band che l’Inghilterra ricordi, composta da Stiv Bators e dall’allora line-up degli Sham 69 in rotta con Pursey. Incisero un unico incredibile concept album (“Only lovers left alive”, 1981, registrato negli stessi studios dove Bowie aveva inciso “Ziggy Stardust” e molte altre pietre miliari) prima di diventare i Lords Of The New Church. Ma bando al passato gloriosissimo: Parsons non è semplicemente un gran chitarrista punk, ma anche un solista eccezionale, e arriva in Italia su label italiana con questo superlativo Unstable. Non so se ci capiamo.
14 pezzi 14, divisi tra ballads e classico pub rock britannico, a cavallo tra punk-rock, vecchio glam e rock inglese dei 70’s, alla massima portata compositiva ed esecutiva. Io personalmente sto facendo ininterrottamente le capriole dall’opener “Hope and faith” e dal riff ronsoniano della title track, ma ogni episodio è degno di un discorso a sé. E ricordiamoci che è già la seconda prova solista del nostro.

Consiglio vivamente a tutti i fan di gruppi punk inglesi scaduti nel patetico da oltre vent’anni di lasciar perdere la fuffa da megaraduno e cercare dischi come questo. Gran colpo per Nicotine.

[Simone]

Per contatti, o per avere il cd: www.nicotinerecords.com




Questo articolo proviene da:
http://www.lamette.it

L'URL per questa news è:
http://www.lamette.it/modules.php?name=Live_News&func=LiveNewsView&nid=2068