Recensioni
Alfatec – Alfatec 2011 cd (Avis Odia Produzioni, Beggar God Records, Bombeammano Records…, 2011)

Friday 06 April 2012


Tornano su questi schermi i fiorentini Alfatec con un full-length nuovo di pacca, a quanto ne so il primo dopo una sana gavetta a base di demo ed EP (split e non). Se al precedente giro di boa li avevo definiti in qualche modo scarni e “minorthreatiani”, stavolta – pur rimanendo in ambito hardcore – la resa sonora cambia decisamente, al punto che questo omonimo 2011 mi ricorda qualcosa di ben più nostrano, e anzi, dovendo proprio cercare un termine di paragone il meno forzato possibile, direi che la maniera è un po’ quella degli ultimi Negazione di “100%”. Testi prevalentemente “sociali” in inglese con quattro eccezioni in italiano: un paio di tirate introspettive, un bunga bunga rock’n’roll e una dedica militante all’Emerson, storico e coriaceo spazio sociale della Toscana che conta (quest’ultima subito local anthem, secondo le mie previsioni). Chitarra imbizzarrita e batteria sparata confermano e completano il piano di battaglia.
13 pezzi 13, per una scaletta equilibrata che non delude e consegna al pogo dei posteri un gruppo in rapida e meritata evoluzione. Coproducono il quartetto che non scherza, nell’ordine: Avis Odia Produzioni, Beggar God Records, Bombeammano Records, Dai Sobborghi Distro&Booking, Dickhead Records, DV’s Records, Mad Lake Records, Pasidaryk Pats Records, Universale, Subwix Records.

Quando il Made in Italy è un piacere per i padiglioni.

[Simone]

Per contatti, o per avere il cd: http://alfatec.altervista.org




Questo articolo proviene da:
http://www.lamette.it

L'URL per questa news è:
http://www.lamette.it/modules.php?name=Live_News&func=LiveNewsView&nid=2127