Recensioni
The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013)

Sunday 19 May 2013


Band controversa, disco controverso. Stampato una sola volta nel 1987, Submerged alive è stato – a quanto sembra – la prima produzione in catalogo della Epitaph, qualche anno prima che quest’ultima finisse in cima all’Olimpo delle etichette indipendenti americane: né più né meno che un bootleg di alta qualità, considerata l’epoca, che Brett Gurewitz ricavò da una ripresa live di un concerto che i venefici Morlocks – capitanati come sempre dal frontman nippo-americano Leighton Koizumi – avevano tenuto l’anno precedente al Berkley Square di San Francisco, un piccolo club che poteva contenere non più di 200 persone. Gli unici overdub del disco, in effetti, riguardano la sovrapposizione dell’audio, comunque originale, del pubblico. Il resto è garage rock del migliore, chiara e premiata marca Stooges con un occhio strizzato a classici come Eddie Holland.
9 pezzi 9, che completano un ciclo iniziato da Area Pirata nel 2008, con la ristampa del debut album “Emerge” (rimasto a sua volta completamente irreperibile fino a quel momento). Note interne dello stesso Koizumi ad accompagnare un’altra uscita che rende giustizia, dopo il lungo periodo di silenzio e oblio iniziato con la dissoluzione del gruppo negli anni ’90, tra droga e debosceria.

Consigliato e godereccio, “Submerged alive” è disponibile anche in vinile colorato e numerato a mano, per 500 copie di cui non sarà facilissimo ma neanche impossibile accaparrarvi un esemplare. Se correte.

[Simone]

Per contatti, o per avere il cd: www.areapirata.com




Questo articolo proviene da:
http://www.lamette.it

L'URL per questa news è:
http://www.lamette.it/modules.php?name=Live_News&func=LiveNewsView&nid=2153