Recensioni
Milano odia - skinheads & punks ‘zine (Autoprodotta, 2002)

Sunday 04 August 2002


Milano odia, oltre a essere un vecchio e violentissimo cult movie di Umberto Lenzi con un memorabile Tomas Milian nel ruolo di protagonista, è anche il nome del nuovo foglio della Sharp Milano, raccolta attorno al collettivo che sempre dal film in questione prende il nome. Fresco di stampa mi giunge per passamano il numero due, risalente giusto al mese scorso. Milano odia (la fanzine, intendo, non il collettivo o il film), per quanto ne so, raccoglie parzialmente l’eredità della precedente autopubblicazione milanese, denominata Altra testa, soprattutto per quanto riguarda la veste grafica (formato a4 e simboliche cornici di pagina a scacchi bianchi e neri): i contenuti riguardano invece, com’è ovvio, in massima parte la scena Oi! nazionale. Un plauso obbligato va subito ai nostri per i gustosi speciali sul presidio antifascista tenutosi il 27 aprile in Piazzale Maciachini (sede storica dei nazi-Cynar) e sugli ultimi due raduni Sharp tenutisi al CS Dordoni di Cremona, rispettivamente il 16 marzo e il 1 giugno 2002. Ottime anche le due interviste incluse in questo numero (Lumpen e Generacion Rebelde).

Ok, le cose che maggiormente mi preme evidenziare in merito a questa fanzine sono due: Milano odia ha il pregio di essere molto curata per quanto riguarda i contenuti, ben scritti e privi di sgrammaticature, misprint e altre fastidiose cazzate di sorta (pollice in alto, soprattutto se si considera il fatto che i fanzinari che hanno l’umiltà di abbassarsi a correggere le proprie bozze sono, purtroppo, ben pochi) e, insieme, presenta una varietà encomiabile nelle argomentazioni proposte; si passa indifferentemente dall’Oi! allo ska (interessantissime le due pagine dedicate all’ultimo Judge Dread, anche per me che non sono certo un fanatico del genere), al cinema (con la dovuta recensione di Milano odia), alla cultura generale (a quale ubriacone bastardo non interessano delucidazioni sul procedimento di distillazione della birra?).

Un sentito oh yes a Carlo, Fil e al collettivo tutto per questa bella prova, gestita con raro criterio. A tutti la consigliamo, e baciamo le mani.

[Simone]

Per contatti, o per avere la fanzine, scrivete a: milano_odia@hotmail.com




Questo articolo proviene da:
http://www.lamette.it

L'URL per questa news è:
http://www.lamette.it/modules.php?name=Live_News&func=LiveNewsView&nid=322