Recensioni
Dracula Drivers - Demo 2004 demo-cd (Autoprodotto, 2004)

Wednesday 09 June 2004


Come potrebbero suonare i Misfits, rivisitati in chiave ultramelodica? Provate ad immaginarveli, shakerate con un tot di Bad Religion, ed avrete i cosentini Dracula Drivers, filiazione horrorifica dei disciolti THC, a loro volta side-project dei più noti e seminali N.I.A. Punx.
Il vampiresco power-trio, formato da Maximilian D., Vincent D. & Frank D. e attivo saltuariamente dalla bellezza di sette anni, è di fatto uno dei pochissimissimi gruppi del genere attualmente vaganti nelle italiche lande, e senza ombra di dubbio il più orecchiabile. Siamo infatti, siore e siori, al cospetto un dichiarato "ritorno alle origini del rock'n'roll tout court", e questo nuovo demo (il secondo della loro carriera) non lascia ombra di dubbio in merito.
Dieci pezzi di scalettone, dei quali ben tre sono cover della nota band lodigiana (mi si passi il termine anche per Lodi New Jersey); nella fattispecie: "Hybrid moments" (una delle mie preferite in assoluto!), "London dungeon" (altro classicone) e la più recente "Hunting humans", estratta dal comunque gradevole "Famous monsters". Ma non fatevi ingannare, gente, il demo è piuttosto vario, e alterna pezzi dark-punkeggianti cantati in inglese a songs in italiano pregne di tutt'altra vena. La costante, stilisticamente decisiva, è sicuramente l'onnipresente melodia.

Indubbiamente originali e validi nella loro formula, i Dracula Drivers faranno senz'altro al caso di tutti voi bastardi amanti delle sonorità melodic-horror-science-punk-rock-fiction, e degli altri che stanno ancora cercando di assemblare nella loro capoccia una combinazione simile, ma che comunque ce la metteranno tutta per arrivarci presto.

Un pipistrello in omaggio al primo che ci riesce.

[Simone]

Per contatti, o per avere il cd: maniarecords@hotmail.com




Questo articolo proviene da:
http://www.lamette.it

L'URL per questa news è:
http://www.lamette.it/modules.php?name=Live_News&func=LiveNewsView&nid=798