Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Interviste Monday 26 November 2001:
Il Teatro Ateo di Flavio Sciolè

Intervista col Direttore artistico del Festival nazionale del cortometraggio per ragazzi "CinemAtri"




Attore professionista, Flavio Sciolè calca le scene da oltre dieci anni. La sua formazione è avvenuta grazie alla frequentazione di numerosi corsi, tra cui il "Laboratorio delle Arti sceniche", frutto della collaborazione tra l'Accademia "Silvio D'Amico" e "TRA", nonché di un corso di sceneggiatura con Suso Cecchi D'Amico e del corso "The screenwriter & the producer" con la produttrice hollywoodiana Lois Bonfiglio a Cinecittà. Terminati gli studi ufficiali, Sciolè ha fatto parte di varie compagnie, tra le quali quella del Teatro stabile abruzzese, ma è come regista ed autore di cortometraggi che ha trovato la sua consacrazione. Tra i corti, da ricordare "Claustrofobia", finalista al Festival "Videojeans", con classifica pubblicata su "Ciak" e trasmissione su RAI 1, successivamente selezionato al Festival internazionale "Unimovie". L'ansia sperimentale lo porta infine a fondare "Teatro Ateo", ambizioso progetto che lo ha portato all'attenzione del Festival "On the Road", "Festival dei teatri invisibili" e "Villaggio teatro 1999" (testi selezionati da Aldo Nicolaj). Suoi componimenti sono presenti in decine di antologie. Nel '93 ha pubblicato "Nature e Nulla". Collabora con band musicali e, come giornalista pubblicista, con numerosi periodici, occupandosi di cinema, teatro, fumetti e cultura in genere.

D: Cos'è il progetto "Teatro Ateo"?

R: Un progetto di ricerca teatrale incentrato sull'aspetto recitativo e drammaturgico. La recitazione è intesa come eliminazione di tutto ciò che non è necessario e come costruzione/definizione di nuovi percorsi. L'aspetto drammaturgico vuole sbriciolare le strutture obsolete della scrittura teatrale e sviluppare nuove linee da seguire; la parola è usata come imprescindibile necessità e non come mero accessorio.

Quali sono, in sintesi, i punti fondamentali di Teatro Ateo?

R: La poesia, l'involontaria dissacrazione, la tendenza iconoclasta.

D: Qual'è il fine ultimo?

R: La demolizione e la decomposizione di tutto ciò che è superfluo (classico), così da lasciare solo l'istanza - sempre diversa ma sempre urgente -. Tutto ciò nel contesto di una continua sperimentazione data dalla creazione di nuovi codici e dalla modifica di quelli esistenti.

D: Parliamo adesso della Rassegna "CinemAtri", Festival nazionale del cortometraggio per ragazzi, del quale hai assunto la Direzione artistica...

R: Il Festival è dedicato ai corti realizzati da minorenni e si svolge ogni anno, in estate. Una sezione è dedicata ai B-Movie italiani, un'altra alle relazioni tra teatro e cinema. Saranno presenti numerose personalità come il Presidente di Giuria Silvano Agosti, Marcello Gatti (Direttore della fotografia di Fellini) e tanti altri. Segnalo anche una mostra sul compianto fotografo di Scena Tazio Secchiaroli.

D: Com'è nato "CinemAtri"?

R: Dal desiderio di dare al lavoro cinematografico dei ragazzi il posto che gli compete: un Festival nazionale ed esclusivo e non la solita sezione-ghetto in cui sono relegati nelle altre manifestazioni. Alla manifestazione vera e propria è affiancato un percorso culturale più ampio, fatto sì di proiezioni, ma anche di dibattiti e correlazioni con altre forme artistiche, come fumetto e fotografia, in una comunione che dovrebbe portare a realizzare una sorta di villaggio dell'arte.

D: Progetti per il futuro?

R: Un nuovo spettacolo che debutterà all'"On the road festival". Si chiama "Il re è pazzo".

D: Chi è Flavio Sciolè?

R: Un artista che vuole mettere in evidenza il Cinema come disappunto, istanza, errore, casuale accadere e non mega-produzione senz'anima". Va segnalato che l'artista (contattabile allo 0339/86.76.369) è ora impegnato in alcuni ambiziosi progetti di cinema interattivo via Internet.
Per la cronaca, l'ultima rappresentazione de "Il Re è pazzo" si è avuta nel "Blackgull Theatre" di via dei Piceni 14 in Roma lo scorso 29 aprile, con foto di Emanuele Vagni e Daniela Bartolini nel ruolo di Donna-immagine. P.R. è Lina De Santis (0347/08.97.912).

Scheda filmografica e teatrale di Flavio Sciolè

Cinema:

"Ossessione" 1996

"Ossessione II" 1996-'97

"Distillati" 1997

"Claustrofobia" 1997

"Palazzo zero" 1999

"Pensieri" 2000

"Memorie afone" 2000

"Il re è pazzo" 2000

Teatro:

"Psicosi Atea" 1996

"Lo Storpio" 1996-'97

"Il niente" 1997

"Cerchi" 1997

[Fernando Bassoli]


 
  Fototeca
Italia Brucia!
Italia Brucia!


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 181

  Cronologia della Lama
Tuesday 12 November 2019
oggi nel 1976: Gli Sham 69 provano insieme per la prima volta.


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.096 Secondi