Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Interviste Saturday 21 October 2006:
Bruno Marcio

Ma lo streetpunk è una musica che si rifà alle ballate del dolce stil novo oppure no? E ancora: si può ancora essere volgari e scorretti in santa pace senza che per questo tuonino i cannoni di Navarone, e soprattutto senza essere per niente - ma proprio per niente - ambigui? Risponde a siffatti quesiti Magrone, cantante della demential-cult-Oi!-sushi bénd Bruno Marcio, che da anni imperversa nell'agro pontino proponendo una valida e viscosa miscela di bukkake e rock'n'roll. L'intervista è a cura del nostro inviato locale Sveden, linea a loro dalla palude alta...

D: Dato che non siete molto conosciuti credo che sia necessaria una breve storia della band!

R: ll nucleo originario dei Bruno Marcio era così composto: Cioppe al basso, Water alla chitarra, Magrone alla voce e Cardesio alla batteria, e ci siamo formati intorno al 1991. Dopo un solo live nel 1994 (compleanno di 18 anni di Fabius), il gruppo si è diviso per 10 anni causa svariati problemi. Siamo tornati a risuonare nel 2004, con Fabius al posto di Water.

D: Beh, quindi non siete propio dei giovincelli! Cosa vi ha spinto a formare la band nel '91?

R: Ci ha spinto la voglia di divertirci, principalmente, e poi essenzialmente non avevamo un cazzo da fare...

D: Quali gruppi vi hanno inizialmente influenzato nella composizione dei pezzi?

R: Sicuramente Ramones, Sex Pistols, Bloody Riot su tutti. In più ci piaceva il genio di Elio E Le Storie Tese.

D: Dal '91 ad oggi quante produzioni avete fatto e con quali etichette?

R: Nel lontano 1995 abbiamo fatto un demo autoprodotto dal titolo "50 mila", ma solo per pochi eletti e distribuito gratuitamente; poi nel 2005 nello studio del nostro batterista abbiamo fondato "Le Vecchie Baldracche" (celeberrima etichetta indipendente pontina, ndr) e ci siamo autoprodotti il secondo demo - ma diciamo pure il primo ufficiale - "Te piace il sushi?" e nel 2006 il secondo ufficiale, "Radio Cane".

D: Avete avuti buoni riscontri di critica? E ancora: avete fatto girare molte copie?

R: Effettivamente quello che pensa la critica non ci interessa, nel senso: ci possono dire che facciamo "cacare" o che "spacchiamo" ma noi comunque andiamo aventi per la nostra strada che è quella di divertirci fondamentalmente e di divertire, poi ognuno la può pensare come vuole su di noi. Del primo cd abbiamo distribuito circa 250 copie, del secondo siamo a quota 100, ma comunque siamo sostenitori della masterizzazione selvaggia!!

D: E dal vivo invece? Suonato molto? Come trovate la situazione nel vostro ambito local? Concerto più bello finora?

R: Dal vivo suoniamo veramente poco... nella nostra realtà è difficile trovare un locale dove poter "esprimerci" liberamente: dovremmo scendere a compromessi ma la cosa non ci interessa minimamente. Non abbiamo un concerto più bello... ma i pochi che abbiamo fatto sono stati tutti ugualmente divertenti anche grazie ai gruppi con cui abbiamo suonato.

D: Siamo arrivati al nocciolo della questione... i vostri testi! Sono diciamo impegnati e personali o demenziali e volgari? Cosa volete esprimere con le vostre canzoni?

R: I nostri testi parlano per lo più di vita quotidiana e della nostra realtà di paesello. Sono sicuramente volgari e blasfemi perché vogliamo far pensare chi ci ascolta, nel bene e nel male, far avere delle reazioni al nostro pubblico e non farlo sprofondare nella ristrettezza musicale dei giorni nostri... o forse vogliamo solo esprimere tutta la nostra stupidità repressa.

D: Prendiamo per esempio una song del vostro primo demo, la famosa "Bukkake": da dove è uscita fuori l'ispirazione per un testo del genere? Vi ritenete dei sessisti?

R: L'ispirazione ci è venuta da un sito che ci ha passato il nostro Guru, relativo alla Federazione Italiana Gioco Bukkake. Un sito demenziale dove si giocava su questa pratica fetish orientale (consistente nel farsi sborrare in faccia a ripetizione, ndr). Noi da lì abbiamo buttato giù la canzone. Non ci riteniamo sessisti e non odiamo le donne come ci è stato più volte detto, 2/4 dei marci sono felicemente fidanzati.

D: Su entrambe le demo ci sono canzoni anti-pischello e sulla vostra città (Sabaudia): da dove nasce tutto questo odio?

R: A noi non piace questo atteggiamento di mancanza di rispetto della maggior parte dei pischelli moderni. Ai nostri tempi, come anche tuttora, rispettare gli altri è sempre stato essenziale per la nostra concezione di vita... ma oggi invece 'sti pischelli si sentono superiori e anche senza aver esperienze reali di vita sono lì a fare i "fighi" credendosi i padroni del mondo (sospiro d'approvazione del poverello).

D: Tra un pezzo e l'altro avete sempre messo delle introduzioni sia prese da film che fatte da voi. Siete cultori di pellicole pornografiche? E perchè avete messo gli ultimi minuti dei mondiali tedeschi?

R: I simpatici camei sono per la maggior parte realizzati dal Cardesio, che si diverte a cercare via internet dei goderecci intermezzi. Non penso ci sia qualcuno del gruppo cultore di film porno, ma ne abbiamo visti... un pò come tutti no? Mi sembra una cosa normale. Per quanto riguarda i mondiali, anche se il calcio non ci piace più molto, abbiamo voluto inserire un ricordo di un evento che chissà quando si potrà rivivere (secondo sospiro d'approvazione del poverello).

D: Ma i vostri testi parlano esplicitamente di sesso, di situazioni legate ad esso: siete mai stati con delle minorenni ? Siete mai andati a mignotte o a night club? Ci sono dei pezzi in cui descrivete la realtà di fatti veramente accaduti?

R: Qua devo parlare per me perchè non me la sento di esprimermi per gli altri. Non sono mai stato con una minorenne (e potrei dire lo stesso per gli altri). A mignotte ci sono passato tipo puttantour, o nei night club ci sono stato per vari addii al celibato, ma non ho mai fatto sesso a pagamento (non giurerei questo per gli altri del gruppo...). I testi prendono tutti spunto da fatti accaduti, ma vengono rivisitati ed estremizzati.

D: Tra il primo e il secondo cd si sente che ci sono stati cambiamenti dal punto di vista musicale. Da cosa è dipeso? Molte canzoni sono scopiazzi di altre canzoni famose: perché ciò? Vi manca la creatività?

R: Probabilmente è dipeso dal fatto che Cardesio e Fabius hanno un passato più metal che punk e quindi le loro "inclinazioni" ci hanno portato a cambiare un po' genere. Effettivamente molti pezzi sono cover di canzoni che per qualche motivo hanno fatto parte della nostra vita... diciamo che ci piace "omaggiare" questi artisti con le nostre rivisitazioni.

D: So che avete avuto un'esperienza dal vivo dalle parti di Viareggio che non è andata bene. Ce la puoi raccontare? Cosa ne pensi dei centri sociali?

R: Dopo vari spostamenti dell'orario di inizio dello spettacolo (00.40, poi 22.00, ancora 02.30 ed infine 01.30) e le varie risse degli "amici fraterni" Skin & Punk siamo riusciti a salire sul palco alle 03.00, ma al momento di iniziare ci siamo accorti che non c'erano più i microfoni, e ci hanno detto che se volevamo suonare ci dovevamo accollare la responsabilità di un'eventuale rottura del mixer da parte dei partecipanti delle risse... allorché siamo scesi, visto che i presupposti per divertirsi non c'erano più, e ce ne siamo andati a casa. Mah, sostanzialmente non abbiamo niente contro i centri sociali... ci piacerebbe che le persone che li vivono avessero più rispetto per tutti.

D: Avete progetti per il futuro? Il fatto che non ci siano spazi per suonare vi stimola ad andare avanti o vi siete detti che sarebbe meglio mollare tutto, tanto nessuno ci farebbe caso?

R: Sicuramente ci piacerebbe fare 1/2 concerti dal vivo, anche se sappiamo che non sarà facile. Comunque continueremo sempre per noi stessi fino a quando ci divertiremo, poi smetteremo... se la gente ci farà caso o meno non ce ne fregherà un cazzo.

D: Cosa è lecito aspettarsi da una nuova produzione dei Bruno Marcio?

R: Diciamo le solite cose! Volgarità gratuite, blafemia e sesso. Musicalmente non abbiamo ancora deciso se tornare su uno stile più punk come per il primo demo, o più sperimentazioni come in "Radio Cane"... comunque il 2007 vedrà la nascita di un nuovo demo.

È una buona notizia per i vostri fans! Per concludere Lamette vi concede spazio libero, ma non bestemmiate sennò vi squalificano dal gioco!!!!

Voglio salutare tutti i gruppi della Palude che continuano a proporre la loro musica in un contesto che fa cagare, pieno di cover merd e discoteche del cazzo. Poi passo a ringraziare te, il poverello e tutto lo staff di Lamette per le cose che fate, continuate così! Ciaoooo!

[Sveden]



 
  Fototeca
Italia Brucia!
Italia Brucia!


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 178

  Cronologia della Lama
Sunday 22 September 2019


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.064 Secondi