Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Recensioni Wednesday 22 November 2006:
Dirty Actions Tribute - Attenti agli Ottanta (Beware of the 80s) cd (Le Silure D'Europe, Jestrai, 2006?)

Ritornerò con membra d'acciaio (A. Rimbaud)



La parola che il poeta non ha mai usato è "rutilante". Perché sì, si può anche ritornare rutilanti. Diciamocelo francamente, fino a pochi mesi fa non avrei mai creduto che questo disco - di cui oggi detengo orgogliosamente la lacca in anteprima - trovasse effettivamente tempo e luogo. Parliamoci chiaro: un conto sono le buone intenzioni, un conto è andare in studio e riarrangiare, rivisitare e riregistrare canzoni che hanno ormai 25 anni. Un'impresa titanica, se vogliamo. Vuoi per gli eoni trascorsi, vuoi per il rapporto qualità/fedeltà, vuoi per il cambio quasi totale della formazione. E invece Johnny Grieco, quando mi accennò a una simile prospettiva, non solo non scherzava affatto, ma aveva anche calcolato millimetricamente i tempi. Mai dubitare del mitico Grieco, come lo ha definito recentemente Pierpaolo De Iulis. E così ecco che Johnny ritorna con grande umiltà, usando il monicker Dirty Actions Tribute invece di Dirty Actions tout court, essendo lui l'unico membro della formazione originale che ancora persevera. Una lezione di stile, che tuttavia non mi esime dal considerare Attenti agli Ottanta come il primo, ritardatario full-lenght della storica formazione genovese del '79, nonché per ovvi motivi il suo disco tecnicamente più riuscito.

Il tributo diciamo che comunque non manca, dal momento che i nostri vanno a riproporre il 90% del repertorio "classico" dei Dirty ("Rosa shocking", "Attenti agli Ottanta", "Tira la boccia", "Aktion/Aktion" - di cui trovate il testo fumettato su Lamette 4... - e l'anthemica, apocalittica e tamburiniana "Bandana boys") alternato a brani più oscuri e meno noti sempre del passato (vedi l'incredibile "Museo di Lombroso" - che mi inquietò dal vivo e mi inquieta doppiamente adesso).

Punk '77 e new wave ottantina rimiscelati in una soluzione unica dai veri pionieri del genere in Italia: testi ora deliranti ora ermetici ora visionari tutti in italiano, con un'isolata incursione in francese. Tutt'altro livello e un background enormemente più nutrito rispetto a molto materiale tricolore anche figlio di un'epoca successiva, ed è un piacere e una goduria riscoprirne il potenziale in una registrazione di taglio vintage ma finalmente non limitativa e frammentaria. Ora anche i più scettici capiranno finalmente perché i Dirty Actions hanno gettato le fondamenta per molta musica italiana degli anni ottanta.

Ciliegina sulla torta: tre cover azzeccatissime nel contesto, ovvero "Mongoloid" dei Devo, "Wardance" dei Killing Joke e perfino "Nevada Gaz" degli altri pionieri nostrani Gaznevada.

Questo ciddì gira ininterrottamente nel lettore da due giorni, e sono felicissimo di scoprire che una delle mille foto contenute nel booklet coloratissimo l'ho scattata io, e che mi si rimembra altresì nei ringraziamenti. Consiglio spassionatamente a tutti l'acquisto, anzi: dal momento che il disco non è ancora fuori (sennò sarebbe già la migliore uscita del 2006 secondo Lamette), fossi in voi lo prenoterei di corsa, tutto e subito. Johnny is back!

Nella città della Notte Rossa / la ragazza iguana sta bruciando viva / risplende negli occhi di chi la guarda / come una stella che non si spegne mai (Bandana boys)

[Simone]

Per contatti, o per prenotare il cd: info@dirtyactions.it


 
  Fototeca
Punk and Disorderly 2007
Punk and Disorderly 2007


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 181

  Cronologia della Lama
Tuesday 10 December 2019


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.072 Secondi