Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Cool di: sosoabram
cool di: sosoabram
Re: Luigi Bonanni (Centocelle City Rockers, Garçon Fatal) di: rightjobspk11
Re: Gola profonda (Deep throat, USA, 1972, col.) di Jerry Gerard (Gerard Damiano) di: rightjobspk11
Re: G. G. Allin (1956/1993) di: rightjobspk11
Re: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) di: rightjobspk11
Re: G. G. Allin (1956/1993) di: monica123
Re: G. G. Allin (1956/1993) di: monica123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Editoriali Wednesday 05 January 2011:
10 ANNI DI LAMETTE! Discorso di inizio anno del Presidente

Il millennium bug di Lamette è scattato all’alba del primo gennaio 2011, ricordando improvvisamente a me (ideatore del sito) e a Diego (programmatore dello stesso) che la piattaforma era stata settata cronologicamente per la pubblicazione di news e concerti fino al 31 dicembre 2010, dunque era ormai impossibile sia per noi che per voi aggiornare ulteriormente senza un preventivo e improcrastinabile intervento tecnico. Nel risolvere, come abbiamo risolto, l’inconveniente, ci è venuto spontaneo fare due conti e tirare un bilancio per alcuni versi tragico e per altri entusiastico, come tutti i bilanci di un lungo operato. Perché il millenium bug? Bene, ecco perché:

A) Domenica 9 giugno 2002, brindando alla messa online della versione Mark III del sito – quella tuttora in vigore con qualche modifica più estetica che sostanziale – né io né Diego avevamo preventivato di arrivare vivi al 2011.

B) La webzine più rozza d’Italia è andata online, nella sua versione Mark I che ricorderanno soltanto pochissimi aficionados, in un giorno imprecisato dell’anno di Grazia 2001. Dunque fanno 10 anni di Lamette. Più di quanto qualsiasi fanzinaro punk schietto con se stesso – che non faccia “Bomp!” o “Maximum Rock’N’Roll” – potrebbe mai immaginare come longevità potenziale per il suo Frankenstein.

Come Presidente in carica del Libero Stato Libertario di Lamette, mi sento obbligato a rivolgervi un discorso d’inizio d’anno. Immaginatemi alla mia elegante scrivania di legno massello dietro un bandierone nero con il Jolly Roger dell’Alkadia, mentre vi leggo compostamente il papiro che segue:

“Punk-rockers, hardcorers, skinheads, mods, rudeboys, anarchici, collezionisti del vintage e delinquenti comuni di tutte le età possibili in natura, cioè orientativamente dai 12 ai 90 anni: GRAZIE. Voi siete stati e siete e spero sarete sempre il nostro pubblico, i nostri lettori, il nostro feedback, i nostri compagni di palco e di merende, i nostri vicini al bancone al bar, i nostri partners in crime, la nostra famiglia, i nostri amici più cari, i John Rambo della nostra guerra persa e in una parola il nostro pane quotidiano: tosto, avvelenato e immangiabile, esattamente come lo volevamo. Grazie di essere punk. Grazie di non avere nessun pudore. Grazie di aver decretato che questa webzine doveva campare e altre no.

In fin dei conti non abbiamo fatto molto per voi, non più dell’essenziale. Non abbiamo fatto i soldi, non abbiamo voluto una grafica che non fosse spartana, non vi abbiamo regalato – salvo rarissime eccezioni coerenti con la nostra linea – né dischi né biglietti omaggio per i concerti. Vi abbiamo lasciati soli quando non ci andava di aggiornare e vi abbiamo sommerso di news che si susseguivano a nastro quando eravamo preda di una fregola bipolare per noi incontenibile.

Abbiamo cercato di darvi il maggior numero di informazioni possibili e reperibili di volta in volta sulla musica del passato, sui classici dei seventies e sulla gloriosa e per noi intramontabile vecchia scuola punk-hardcore nostrana, ma non abbiamo voluto dimenticare – e tuttora non vogliamo dimenticare e non dimenticheremo – il presente che conta e il futuro che conterà. I dischi che prima di essere un prodotto sono una necessità biologica legata al desiderio di libertà, croce e delizia di chi li scrive e di chi li stampa, iniezione di pentothal e contemporaneamente maschera antigas.

Grazie a voi nel 2003 è nata Lamette Comics. Grazie a voi oggi Lamette Comics è una delle pochissime realtà fumettistiche indipendenti e autoprodotte che possano permettersi di tirare 1000 copie di un albo in Italia e venderle. Grazie a voi, alla vitalità e alla curiosità che avete manifestato, tanti punk degli anni ottanta sono tornati alla carica dopo anni di crisi in cui avevano perso ogni speranza e si erano dati alla macchia loro malgrado.

Grazie a voi non abbiamo bisogno di essere una setta underground con le sue ridicole regole comportamentali ed estetiche e possiamo parlare della musica che vogliamo, dei libri che riteniamo valga la pena di leggere e anche – tout court – di due forchettate di cazzi nostri. Grazie a voi non siamo né saremo mai un ufficio stampa della musica indipendente, ma sempre e solo una realtà che la musica indipendente la respira, la ama e la supporta, e non si sente in dovere di recensirla o di promuoverla se gli sembra di plastica, perché non è pagata per farlo.

Cosa fare per migliorare insieme il nostro Libero Stato Libertario? Leggeteci, supportateci, affittate la pubblicità, svuotate la nostra distro, mandateci la vostra musica e le vostre edizioni senza remore e se avete cinque minuti liberi allegate delle vere lettere di accompagnamento, vergate a mano come si usa fra amici, e non i soliti freddi prestampati: vogliamo sentire il vostro affetto e vogliamo ricambiarlo. Ne abbiamo già raccolto e reso tanto in dieci anni e non penso che ci basti o ci basterà mai. Noi continueremo ad aggiornare, a sfornare recensioni, musica, fumetti, a rispondere alle vostre mail, alle vostre domande, ai vostri appelli, ai vostri inviti a bere insieme, alla vostra esigenza di una fanzine a misura d’uomo che rimanga tale anche nell’Inferno di Internet.

E per concludere, Pertini sarebbe stato meglio di me. Ma a Napolitano gli ho fatto un culo come un tarallo. Fate tesoro di questi tre aforismi:

Affanculo la politica, sporca come chi ci giudica (Fun).
Lo spirito continua (Negazione).
Domani è un altro giorno (Rossella O’Hara)”.

[Simone]



 
  Fototeca
Punk and Disorderly 2007
Punk and Disorderly 2007


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 44
Commenti: 65

  Cronologia della Lama
Saturday 19 August 2017


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.032 Secondi