Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Articoli Saturday 23 March 2002:
Il segreto di Fejaz

Le chiome gibbose dei palmèti serpeggiavano a ghirigori lungo il dorso del Rif Orientale, sfumando poco a poco fino a valle, dove, opalescente come pulviscolo lunare, la battigia di Melilla era blandita dalle luciotte sbrilluzzanti del porto, che - a miriadi - arabescavano la distesa smeraldina del Mediterraneo. Su quella spianàta di sabbiognola, il piccolo Rachib correva ogni sera, caracollando sulle gambe smilze, quasi accompagnandosi ai pescioni striati, che, rilucendo nel buio, sembravano danzare sul filo delle onde, sguazzando tra i flutti.

"Ehi, tu: fermati a fare due chiacchiere con noi, per una volta... Non sei stanco di correre senza meta?" chiese una sera Yusuf, un vecchio pescatore rinsecchito dai digiuni, strabuzzando gli occhierugioli fuligginosi, risucchiati dalle orbite infossate di chi ne ha viste di cotte e di crude.

"Non posso: devo andare." rispose il giovane marocchino.

"E dove? Dov'è che vai?" lo scrutò Yusuf. Stavolta, però, Rachib non rispose nemmeno e tirò dritto per la sua strada.

"Povero ragazzo: è impazzito dopo la morte del padre." sentenziò allora il vecchio, ammiccando ai pescatori accovacciati al suo fianco, che annuirono con il capo. A Melilla, Rachib non era il solo ad essere considerato fuori di testa. C'era anche un certo Fejaz, un misantropo al limite della follia. Comparso in città all'improvviso, non aveva mai proferito sillaba, e i più erano convinti che fosse muto. O pazzo. O entrambe le cose. E gli avevano affibbiato un nome - Fejaz -, bastardo come il suo grugno da tzigano scarruffato, che passava le ore appollaiato sugli scogli o si trascinava sulla spiaggia come uno spettro, senza trovar pace, proprio come Rachib, che, in cuor suo, non aveva mai perso la speranza di riabbracciare suo padre.

"Oggi devo partire, ma giuro che un giorno tornerò e nulla potrà più dividerci." gli aveva sussurrato Hassan, poco prima di salpare, mentre una crocchia di onde schiaffeggiava la banchina.

"Portami con te: lavorerò anch'io al porto!" lo aveva implorato Rachib, con le gote rigàte di lacrime.

"Impossibile: sei ancora troppo debole per sopportare certe fatiche. Ma se correrai ogni sera sulla spiaggia, diventerai forte come me!" aveva replicato Hassan, prima d'abbracciarlo. Poi era salito sulla Medusa, la navicella della speranza - ormeggiata ad un tiro di sasso dal molo - e, armato l'albero, aveva rizzato la vela, puntando la prua verso l'orizzonte screziato da un groviglio di nuvolacce scure. Giorni dopo, però, un marinaio aveva portato la notizia che la barca, sorpresa da una tempesta, era stata risucchiata dagli abissi, che avevano sputacchiato a riva solo qualche rottame. Precipitato nella disperazione, il fanciullo si era chiuso nel silenzio e nella solitudine, rifiutando il cibo per giorni. Poi aveva iniziato il misterioso rito della corsa notturna, fino allo sfinimento. Quella sera, infatti, giunto in una rada, Rachib stramazzò al suolo, esausto, e, abbacinato dal respiro delle onde, si lasciò trastullare dalla brezza. Ad un tratto, però, un fruscìo lo destò, e un'ombra corpulenta si stagliò contro la luna pustolosa, incorniciata da un nugolo di stelle baluginanti, che sembravano dondolare lievi, nemmeno fossero sospese a dei fili, in un balenìo fosforescente. Era Fejaz, che s'adagiò accanto al ragazzo e prese a fissarlo in silenzio. Nel tempo sospeso dell'attesa, Rachib ascoltava i battiti del suo cuore accavallarsi. Poi, all'improvviso, Fejaz parlò.

"Tranquillo, Rachib: papà è tornato a casa."

[Fernando Bassoli]


 
  Fototeca
Holidays in the sun - Wasted UK Festival - Blackpool Winter Gardens, 10/11/12/13-08-2006
Holidays in the sun - Wasted UK Festival - Blackpool Winter Gardens, 10/11/12/13-08-2006


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 178

  Cronologia della Lama
Sunday 20 October 2019


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 1.500 Secondi