Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Cool di: sosoabram
cool di: sosoabram
Re: Luigi Bonanni (Centocelle City Rockers, Garçon Fatal) di: rightjobspk11
Re: Gola profonda (Deep throat, USA, 1972, col.) di Jerry Gerard (Gerard Damiano) di: rightjobspk11
Re: G. G. Allin (1956/1993) di: rightjobspk11
Re: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) di: rightjobspk11
Re: G. G. Allin (1956/1993) di: monica123
Re: G. G. Allin (1956/1993) di: monica123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Relics Tuesday 02 July 2002:
Black Flag – Nervous breakdown 45rpm (SST, 1978)

Quando parliamo dei Black Flag parliamo sempre di un gruppo ancora oggi inarrivabile e fondamentale, nonostante poi alcuni dischi jazz-punk-spoken del periodo Rollins siano stati in effetti difficili da digerire per tutti, se non altro per la loro complessità musicale e ideologica. Troppo ci sarebbe da dire, su tutti i livelli, a proposito di cose come “Family man” (ma anche come “Slip it in”), tutt’altro che brutte ma totalmente stranianti: ecco perché oggi parliamo esclusivamente dell’Ep a 45 giri che costituì l’esordio della Bandiera Nera e che rimane, a mio avviso, il suo capolavoro assoluto e imbattuto.

Facciamo un breve excursus storico: “Nervous breakdown” fu registrato nel gennaio del 1978 e uscì sul mercato sotto-sotto-indipendente in piena ’77-era. Ciò significa che, se dall’altra parte del globo i Sex Pistols, punk-rock stars del momento, erano già in piena crisi creativa, nell’apparente “land of freedom” statunitense invece, dopo Ramones e Dead Boys, il disordine sociale iniziava a generare nuovi figli sonori che avevano già una marcia in più nell’esternazione del caos e del dolore e della viulènza urbana.

Fu così che, mentre molti gruppi in seguito fondamentali dovevano ancora essere concepiti, o producevano per il momento solo rumore inarticolato (è il caso dei Germs di Bobby Pyn, poi Darby Crash, e di Pat Smear), i Black Flag emergevano già dalla cacca con questo meraviglioso vinile, contenente quattro masterpieces assoluti del punk californiano di tutti i tempi: la chitarra è quella, ipnotica e dissonante, di Greg Ginn (il genio musicale nascosto dietro tutta l’epopea della Bandiera Nera); la voce, paragonabile senza problemi a una sorta di Johnny Rotten in acido, appartiene invece al buon Keith Morris, che poco dopo formò i Circle Jerks, uno dei numi ispiratori del primo hardcore (con i quali riprese, tra l’altro, “Wasted”, velocizzandola).

Tutto il resto poi è storia: Chavo Pederast sostituì Morris (come anche “Decline of western civilization” documenta), poi Henry Rollins sostituì Chavo e, infine, i Black Flag sperimentali sostituirono i Black Flag punk.

Procuratevi questo disco, se ancora non l’avete, anche a costo di farvi strappare le unghie da sei vietnamiti incazzati. Io ne ho rimediato addirittura una copia vinilica a 45 giri, tanto per farvi capire quanto lo ritengo importante. Tra l’altro, manco a farlo apposta, è il secondo disco punk che ho sentito in assoluto. Ci sono cose che non si dimenticano mai.

01)Nervous breakdown 02)Fix me 03)I’ve had it 04)Wasted

[Simone]




Commenti:

Re: Black Flag – Nervous breakdown 45rpm (SST, 1978)
Bellissimo questo 45 giri dei Black Flag, purtoppo non l'ho trovato originale e ho ascoltato le canzoni scaricandole da internet...comunque questo grande gruppo mi è piaciuto proprio ascoltando Nervous Breakdown, quel suono rozzo e ancor ben lontano dal primo Lp Damaged....grandi Black Flag...grandi....!!!!!

25/02/2005 di: DollSteak

Re: Black Flag – Nervous breakdown 45rpm (SST, 1978)
Volevo aggiungere al tuo ottimo articolo che “Nervous Breakdown” è uscito per la SST Electronics nel 1978 e che la prima stampa è di 2000 copie. Di queste, solo 500 hanno la copertina foldover (aperta su tre lati) stampata in bianco e nero, con l’artwork diverso dalle restanti 1500 copie.
Sempre nella stampa in bianco e nero, sul retro copertina, compare la line-up della band (successivamente eliminata). L’artwork è affidato a Raymond Pettibon (il cui vero nome è Raymond Ginn, fratello di Greg). In questa formazione c’è anche Robo, che nel 1979 lascerà la band per entrare nei Misfits.

21/10/2005 di: Sba-ndo

Re: Black Flag – Nervous breakdown 45rpm (SST, 1978)
Minchia che fico sto ep...
Anche se, secondo me, il migliore è- Jealous Again- con il Chavo Pederast alla voce...(tralaltro pare che il cantante portoricano della Bandiera Nera sia ora un evangelista in quel del Canada)...vabbè che io adoro i BF pre-Rollins...

23/01/2006 di: BuddyHolly

 
  Fototeca
Punk and Disorderly 2007
Punk and Disorderly 2007


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 44
Commenti: 65

  Cronologia della Lama
Sunday 20 August 2017


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.031 Secondi