Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Cool di: sosoabram
cool di: sosoabram
Re: Luigi Bonanni (Centocelle City Rockers, Garçon Fatal) di: rightjobspk11
Re: Gola profonda (Deep throat, USA, 1972, col.) di Jerry Gerard (Gerard Damiano) di: rightjobspk11
Re: G. G. Allin (1956/1993) di: rightjobspk11
Re: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) di: rightjobspk11
Re: G. G. Allin (1956/1993) di: monica123
Re: G. G. Allin (1956/1993) di: monica123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Relics Thursday 04 July 2002:
AAVV – Skins e punks=T. N. T. 7“(C. A. S. Records, 1983)

Ci sono momenti in cui sono assolutamente soddisfatto del livello di interattività raggiunto con Lamette. Un ringraziamento speciale va oggi a Elena, una delle lettrici più assidue e affezionate delle ns. porcate, che mi ha testé procurato una copia di questo storico vinyl-EP ormai introvabile (io stesso lo cercavo da anni), chiedendomi più o meno un parere personale in merito. Data la situazione, mi sento come minimo obbligato a depositare immediatamente le mie impressioni nell’apposita rubrica, senza colpo ferire: e lo faccio, infatti, solo per voi bastardi.

Allora, iniziamo a inquadrare le cose dal punto di vista storico: questo meraviglioso aggeggio sonoro, promosso e prodotto dalla Campane A Stormo (cioè, in pratica, dai Nabat), volle essere la prima testimonianza su 7” del tentativo di unire due realtà di strada per molti versi affini, ma che non sempre all’epoca riuscivano a coesistere nello stesso luogo senza dar luogo a risse furibonde e degne dei migliori spaghetti-western, come del resto tanti reduci degli anni ’80 ancora ricordano (vedi anche Percy dei Bloody Riot nella sua gustosa autobiografia). Oggi, chiaramente, i tempi sono cambiati. O no?

Vabbè, sia come sia, Skins e punks=T. N. T. (questo il titolo dell’EP, dall’omonima canzone dei Nabat, ivi inclusa) fu registrato nell’arco cronologico compreso tra il novembre ’82 e il gennaio ’83 da due gruppi di orientamento skin (Nabat di Bologna e Dioxina di Rimini) e due gruppi inscrivibili invece nella scena punk di allora (Arrm di Como e Rappresaglia di Milano), per un risultato che è ancora oggi da considerarsi inimitabile.

Questo è uno dei migliori prodotti della scena italiana degli anni ’80, e se lo ascoltate anche una sola volta capirete certo il perché.

Dagli Arrm, in bilico tra hardcore politicizzato (alla 5°Braccio, per intenderci) e influenze reggae (“Tu”, in particolare, non so perché, mi ricorda parecchio i mitici Ruts), si passa al mitico Nabat combo, qui al massimo della forma (“Skin e punk” e “Generazione 82” sono certo tra i migliori pezzi che i nostri abbiano mai cacato fuori). E il lato A è finito. Lato B: i virusiani Rappresaglia, con i due classici celeberrimi che loro stessi non sono mai riusciti a replicare, cioè, ovviamente, “Attack” e “Disperazione”.

Ma la ciliegina sulla torta qui sono certo i Dioxina prima maniera, che fanno decisamente la parte del leone. Bellissimi. Secondo me erano tutto quello che una punk-Oi! bènd dovrebbe essere: i terribili riminesi erano ad un tempo rudi, melodici, minimali, destabilizzanti e inneggianti. “Siamo noi” e “A Franz” dovete assolutamente averle, anche perché sono le uniche cose che i Dioxina incisero su vinile prima di cambiare cantante, darsi all’horror-punk e stampare “Nessuna pietà”, un 12” bello ma che non c’entra un cazzo con le cose precedenti.

In definitiva e nel complesso, un disco che vale un dito.

“Skin e punk fanno paura, skin e punk è forza pura”. Cercate e trovate e consumate. Oh yes!

[Simone]

01)Arrm – Combatti per la tua pace 02)Arrm – Tu 03)Nabat – Skin e punk 04)Nabat – Generazione 82 05) Rappresaglia – Attack 06)Rappresaglia – Disperazione 07)Dioxina – Siamo noi 08)Dioxina - A Franz



Commenti:

Re: AAVV – Skins e punks=T. N. T. 7“(C. A. S. Records, 1983)
bene..se dopo aver ascoltato questa compila,i gruppi/canzoni nn vi piaceranno, o cmq nn ci troverete nulla d speciale..andate a giocare a bocce coi vecchi nel campo dietro all'osteria, con un buon bicchiere di vino, che magari vi farà rinsavire un po' la zucca.

05/07/2002 di: -Ele-

Re: AAVV – Skins e punks=T. N. T. 7“(C. A. S. Records, 1983)
Vendo un dito e una pinta di sangue del braccio a chi mi procura questo disco...

06/06/2003 di: paolo

Re: AAVV – Skins e punks=T. N. T. 7“(C. A. S. Records, 1983)
lo trovi facilmente in mp3 in un qualsiasi programma di file sharing..x il supporto vinilico...ahimè la vedo nera

30/06/2003 di: -Ele-

Re: AAVV – Skins e punks=T. N. T. 7“(C. A. S. Records, 1983)
beh, l'aura mitica dei grandi Nabat non tramonterà mai. Anche i Rappresaglia sono ormai un gruppo storico della scena italiana, senza nulla togliere ai Dioxina che con un unico lavoro hanno dimostrato davvero di essere dei mostri.

10/05/2004 di: Sk8nir89

Re: AAVV – Skins e punks=T. N. T. 7“(C. A. S. Records, 1983)
cazzo lo sto cercando da un cifro nn so deove cazzo andarlo a pigliare se qualche anima pia c'è l ha in mp3 mi contatti su lamette gliene sarei debitore a vita.
Cmq tt grandi gruppi peccato che degli arrm qui nella zona di como nn si ricordi piu nessuno,chissà alfio che fine ha fatto bho.Cmq ragazzi ciao a tt ho gia fatto troppe pippe mentali su sto sito.

30/05/2004 di: ColonnaInfame

Re: AAVV – Skins e punks=T. N. T. 7“(C. A. S. Records, 1983)
sto cercando gli mp3 di questo album, ki mi puo aiutare??

16/08/2005 di: vluke

Re: AAVV – Skins e punks=T. N. T. 7“(C. A. S. Records, 1983)
La prima (ed unica) stampa di "Skins & Punks=T.N.T." 7"EP compilation è di 1000 copie in vinile nero.
Quindi, se non lo trovate originale e/o non volete spendere cifre assurde, vi consiglio l'acquisto della versione LP in vinile colorato.
E' un bootleg spagnolo che contiene anche canzoni in più.
Oppure scaricatevelo tramite i software peer to peer (Winmx; Kazaa; Soulseek; Emule etc...)

22/10/2005 di: Sba-ndo

Re: AAVV – Skins e punks=T. N. T. 7“(C. A. S. Records, 1983)
Concordo con la recensione,io il disco ce l'ho originale visto che faccio parte dei residuati dell'epoca,..e con piacere noto l'interesse alla scena anni 80 da parte di chi x ovvi motivi non c'era...continuate così!

29/01/2006 di: ghizzo

 
  Fototeca
Dirty Actions (Tribute)
Dirty Actions (Tribute)


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 44
Commenti: 55

  Cronologia della Lama
Sunday 26 March 2017


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.044 Secondi