Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Recensioni Tuesday 20 August 2002:
Dave D'Azzardo - Cattive strade cd (Autoprodotto, 2001)

"Sono nato nel’75, figlio di lavoratori. Già a 14 anni strimpellavo la chitarra e componevo i primi brani (ovviamente molto infantili); a 16 anni lasciavo la scuola, cominciavo a lavorare e scoprivo il culto skinhead e la musica Punk. Comunque, pur non definendomi più uno skin, ci tengo a precisare di essere sempre stato profondamente antirazzista e non politicizzato (lo stesso movimento, è bene ricordarlo, deriva dai "rude boy" giamaicani, comprende individui di colore e persino omosessuali e non ha nulla a che vedere con la minoranza impazzita dei cosiddetti "naziskin").
Ho cambiato molti lavori e compagnie, ho fatto varie esperienze, ma la costante della mia vita è rimasta sempre la musica."

Così introduce se stesso il biellese Dave D’Azzardo, caso singolarissimo e forse unico di cantautore italiano vicino allo streetpunk: sì, avete capito bene, bastardi, ho detto cantautore.

E se ‘sta parola vi suona strana, signori della corte, allora ditemi voi come altro si potrebbe definire un coraggioso che, andando decisamente in culo a tutti, decide di registrare ben dodici canzoni da solo, suonando tutto tranne la batteria (che è, per un’ennesima provocazione, elettronica).

La musica di Dave D’Azzardo, miscelando indifferentemente elementi punk, Oi!, jazz, rock, folk e chi più ne ha più ne metta, si colloca certo in una zona franca dove la vita vissuta e l’incubo suburbano giocano felicemente a poker, e sconfina probabilmente di molto dalle competenze specifiche di Lamette; ma io la recensisco ugualmente, e bene.

E se qualcuno c’avesse da ridire gli spiego pure il perché: finalmente un prodotto originale. Sì, cazzo, o-ri-gi-na-le. Mai coperto. Mai tentato prima. Per forza di cose, assolutamente eversivo.

“Cattive strade”, non faccio per dire, è un disco pieno di poesia. I più coraggiosi e meno rompicoglioni tra voi bastardi certo apprezzeranno. Pazienza per gli altri, anche perché, com’è noto, le cose troppo disturbanti le ignorano sempre tutti, per poi lasciare che Vincenzo Mollica le rifrigga sensazionalmente quando ormai non ha più senso alcuno.

Aggiudicatevi una copia di questo cd, fosse anche solo per “Le strade di periferia”, e più non dimandate.

[Simone]

Per contatti, o per avere il cd, scrivete a: info@davedazzardo.com


 
  Fototeca
Italia Brucia!
Italia Brucia!


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 178

  Cronologia della Lama
Saturday 19 October 2019


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.894 Secondi