Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Articoli Monday 18 November 2002:
Concorso per il logo del settantennio di Latina

Eccovi il Bando per la progettazione del marchio e del manifesto per il 70° anniversario della fondazione (data di scadenza 30/11/2002). E la rubrica “Latina racconta” di Ciaolatina.it pubblica i racconti degli aspiranti scrittori.

Latina è una città giovane ma, contrariamente a ciò che molti erroneamente credono, sorprendentemente ricca di tensione artistica. Ed è bene fare qualche nome per avvalorare questa tesi: la terra pontina vanta talenti noti in tutto il mondo (da Francesca Dellera a Manuela Arcuri, da Tiziano Ferro alla ricercatrice scientifica Barbara Ensoli, nota per i suoi studi sul vaccino contro l’Aids), ma anche volti che è facile incontrare sul piccolo schermo, come Cristina Ascani (protagonista di numerose fiction Mediaset) o Clemente Pernarella (il Paolo di “Centovetrine”). Lo scrittore Antonio Pennacchi, inoltre, sta per pubblicare un romanzo per “Mondadori”. Numerosi anche i pittori, tra cui vanno ricordati almeno Sergio Ban, Di Viccaro padre e figlio e un allievo di Toti Scialoja: Ezio Colosimo. In occasione del 70° anniversario della Fondazione della città (18/12/2002), il Comune ha indetto un concorso nazionale per la progettazione grafica del Marchio – Logotipo. In palio ci sono due premi sostanziosi: 3000 Euro per il marchio e 1800 Euro per il manifesto ed ha carattere nazionale. La partecipazione è riservata agli studi grafici, alle agenzie di pubblicità e a tutti gli artisti. Ogni progettista può presentare una sola soluzione di marchio e di manifesto. Oggetto del bando è un progetto grafico di elementi di identità costituiti da un marchio recante la seguente scritta: 70° Anniversario della Fondazione di Latina (datata 18 Dicembre 1932). I progettisti dovranno così presentare le loro proposte: per quanto riguarda il marchio, su un cartoncino (cartaceo o fotografico) formato 21x29,7 cm. mentre per il manifesto il formato sarà 25x35 cm. Il progetto del marchio dovrà prevedere due tavole:

TAVOLA 1) Progettazione del marchio-logotipo monocromatico (nero su bianco e in negativo) e nella scala che si ritiene opportuna all'interno del f.to 21x29,7 cm.

TAVOLA 2) Presentazione del marchio-logotipo a colori con prove di riduzione di scala.

TAVOLA 3) Progettazione del manifesto in quadricromia f.to 25x35 cm. Entrambe le proposte (marchio-logotipo e manifesto) dovranno essere presentate su supporti rigidi preferibilmente cartoncini “CSC” (con anima in polistirolo).

Le suddette proposte dovranno essere masterizzate su supporto digitale CD-ROM leggibile sia per Mac che per PC. La giuria, composta da cinque membri (più due supplenti) e una segretaria, sarà nominata dal Comune. A cura della Giuria sarà redatto un verbale sullo svolgimento complessivo del Concorso. La giuria potrà inoltre segnalare altri due progetti. Per ciascuna segnalazione è previsto un premio di 1000 Euro. Il vincitore dovrà fornire il proprio elaborato in forma definitiva sotto forma di impianti stampa e di supporti informatici. Il progetto premiato e segnalato diverrà di esclusiva proprietà del Comune di Latina che, con la corresponsione del premio, acquisterà tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica, nessuno eccettuato. In particolare, il Comune acquisterà tutti i diritti esclusivi sull'utilizzazione del progetto quale opera d'ingegno con conseguente acquisizione di ogni facoltà e diritto di utilizzazione economica e riproduzione, registrazione, deposito, pubblicazione, senza limiti di spazio e di tempo, ovunque in Italia e nel mondo, con ogni mezzo di riproduzione (compresi quelli ancora non noti), con la sola riserva che non verrà effettuata alcuna modifica dell'elaborato, salvo precisi accordi con il progettista. Sono fatti salvi, in ogni caso, i diritti morali dell'autore. A partire dal 18 dicembre 2002 il Comune organizzerà una mostra comprensiva di tutti i progetti partecipanti.

L’adesione al concorso per gli autori implicherà, automaticamente il riconoscimento al Comune di Latina di poter esporre le opere concorrenti senza nulla riconoscere all’autore. Diritto analogo verrà esercitato per la stampa del catalogo della Mostra. Gli importi dei premi sono al netto di IVA e di eventuali ritenute e saranno liquidati a presentazione della fattura.

I premi saranno corrisposti dopo la proclamazione dei vincitori.

Si precisa che la partecipazione al concorso è anonima. Per garantire l’effettività di questa norma, i partecipanti dovranno scegliere, per siglare i propri elaborati, un numero di cinque cifre oppure un motto che rappresenterà il suo codice individuale.

Il codice o motto dovrà essere inserito in modo evidente sul retro di ciascuna tavola.

Le tavole dovranno essere inserite in una busta o avvolte in un foglio, che riporterà in modo evidente il numero del codice o del motto. All'interno di questo plico dovrà essere inserita una busta chiusa, contraddistinta solo dal numero di codice che riporterà su un foglio all’interno i dati del progettista, secondo il seguente modello:

nome e cognome del progettista;
via..............………………………………………………………………... n................
cap....................………………………………………………………….. città..............
tel................……………………………………………………………. fax..................
email............................... codice o motto
individuale.......................

La busta o plico contenente le tavole dovrà essere inserita nella confezione per la spedizione che non dovrà riportare il numero di codice o motto. Per garantire l'anonimato dovrà essere indicato quale mittente: Comune di Latina, P.za del Popolo 1. Attenzione: non saranno accettati gli elaborati non anonimi e privi delle caratteristiche tecniche richieste.

Il Concorso è da considerarsi aperto al momento della pubblicazione nell'Albo Pretorio. Gli elaborati dovranno pervenire al Comune di Latina entro le ore 14.00 del 30.11.2002. Il Concorso verrà inoltre pubblicizzato attraverso i mezzi di comunicazione che il Comune determinerà (radio, televisione, giornali). I plichi dovranno essere recapitati a spese del mittente a: Comune di Latina, Piazza del Popolo 1, 04100 Latina. Sui plichi andrà indicata chiaramente la dicitura: “Concorso per la progettazione del marchio-logotipo e del manifesto per il 70° Anniversario della Fondazione di

Latina: 18 Dicembre 1932-2002”.

Potrà essere utilizzata qualsiasi tipo di spedizione. Non saranno rilasciate ricevute dell'avvenuta consegna salvo quelle predisposte dai servizi postali o a mezzo corriere o agenzia di recapiti. Segretario del concorso è:

COMITATO LATINA 70° c/o Segreteria del Sindaco, Comune di Latina, Piazza del Popolo n. 1
tel. 0773/652305 - fax 0773/697993
e.mail: latina70@comune.latina.it.

I partecipanti possono richiedere informazioni alla segreteria in orario d'ufficio. La segreteria medesima riceverà i progetti partecipanti, ma non sarà tenuta a ricevere quelli non anonimi e/o privi delle caratteristiche richieste. Trasmetterà quindi alla Giuria in forma anonima i progetti ricevuti, segnalando eventuali casi dubbi di corrispondenza alle caratteristiche tecniche. La segreteria non parteciperà ai lavori della Giuria in qualsivoglia maniera. Un progetto sarà escluso dal concorso;

a) se ricevuto oltre le ore 14.00 del giorno di scadenza;

b) se non conforme alle norme del concorso. Sono escluse dalla partecipazione al concorso le persone che risultano favorite a causa del loro coinvolgimento nella redazione e nell'attuazione del bando; in particolare: - i componenti della giuria, i loro parenti e affini fino al terzo grado compreso; - coloro che hanno partecipato alla organizzazione del concorso, stesura del bando, alla nomina di membri della giuria; uno stesso concorrente non può far parte a più di un gruppo né partecipare contemporaneamente in forma singola e come appartenente ad un altro gruppo.

La restituzione degli elaborati non sarà curata dai promotori del concorso.

Entro 90 giorni dalla proclamazione del vincitore i progetti non premiati e non segnalati potranno essere ritirati presso la segreteria del Concorso.

Trascorso tale termine i promotori non saranno più responsabili della conservazione degli elaborati. Gli elaborati dei vincitori e quelli segnalati saranno trattenuti dal Comune di Latina, che potrà utilizzarli per fini inerenti alla propria attività istituzionale. Partecipando al concorso gli autori riconosceranno esplicitamente che il Comune di Latina viene liberato da qualsiasi responsabilità nei confronti dei progetti inoltrati e affidati. Per ciò essi assumono a loro carico tutti i rischi e danni, compreso il furto, che gli elaborati dovessero subire nel corso della spedizione e giacenza presso il Comune di Latina. Qualora gli autori intendano assicurare i loro elaborati contro tutti i rischi (spedizione e giacenza comprese), dovranno provvedere direttamente a proprie cure e spese.

Gli autori si faranno garanti dell'originalità dei loro progetti. Per ogni eventuale controversia è competente in via esclusiva il Foro di Latina. I titolari dei dati personali conservano i diritti di cui all'articolo 13 L. 625/96: in particolare, hanno diritto di chiedere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, qualora vi abbiano interesse, l'integrazione dei dati, nonché di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati che li riguardano. Cari lettori, per altre informazioni sulle attività culturali della città, vi consiglio di dare un’occhiata al web site www.ciaolatina.it. Nella home-page troverete anche la rubrica letteraria “Latina racconta”, della quale io stesso sono curatore insieme all’amico Andrea Guanci. Questo è l’url diretto: www.ciaolatina.it/latinaracconta. Chiunque può proporre racconti brevi per la pubblicazione, inoltrandoli a questa email: latinaracconta@ciaolatina.it. Preciso che gli autori restano proprietari di ogni diritto (anche economico) sull’opera. Ovviamente la pubblicazione è gratuita (ci mancherebbe altro…). Modestamente credo di poter affermare che “Latina racconta” sia una vetrina da prendere seriamente in considerazione per mettere in mostra i propri “gioielli letterari”. Infine una curiosità: sapevate che il grande Pier Paolo Pasolini citò Latina nel suo storico romanzo “Ragazzi di vita”? Rileggere per credere…

[Fernando Bassoli]


 
  Fototeca
Crack! 2006 - Fumetti Dirompenti / Vinavyl - Omaggio a Stefano Tamburini - Forte Prenestino, Roma, 08-11/06/2006
Crack! 2006 - Fumetti Dirompenti / Vinavyl - Omaggio a Stefano Tamburini - Forte Prenestino, Roma, 08-11/06/2006


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 178

  Cronologia della Lama
Sunday 20 October 2019


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.039 Secondi