Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Recensioni Thursday 21 November 2002:
Prisoners + Threat Of Riot + P. O. P. + Life Sentencies live a Marino, 16/11/02

Sabato 16 novembre al centro sociale I Po di Marino c'è stato un grande concerto. Arriviamo con la macchina da Roma in tardo pomeriggio. La prima cosa che ci colpisce è la locandina attaccata sui muri: contro la guerra dei padroni? beccateve sto concerto! Siamo felici di come è stata impostata l'iniziativa; la musica deve servire per comunicare idee, pensieri e riflessioni che in questa societa' non trovano spazio.

Mi ritornano in mente i versi dei Monkeys Factory: ''non siamo virtuosi musicisti, non siamo commercianti, non abbiamo nulla da vendere e non vogliamo vendere nulla di cio' che abbiamo e anche le cose da perdere non sono poi molte''. E Oggi che molte realta' (musicali e non) hanno abbandonato pratiche autorganizzate ed autogestite per tuffarsi come piccoli pescecani nelle dinamiche capitalistiche, queste parole rimbombano forte nella mia testa. Forse stiamo scegliendo la strada giusta:non vogliamo diventare famosi, né arricchirci con la musica.

Cerchiamo ''qualcosa per cui piangere'', noi stessi, le nostre emozioni, i nostri amici, chi amiamo. Inizia il concerto con un gruppo hc abbastanza tecnico che non riusciamo a sentire perché impegnati a bere e mangiare. E' quindi il turno dei Prisoners, i Clash del 2000. E' la seconda volta che ci suoniamo insieme, ma sembra ci conoscessimo da una vita. "La solita storia", "Odio i vip", "Davanti ad una birra" sono pezzi che parlano della realtà che ci scorre davanti ogni giorno, che ci vuole passivi, proni di fronte alle necessita' dei padroni. E allora i Prisoners tirano fuori tutta la loro rabbia, la loro voglia di lottare e ribellarsi a questa società attraverso la musica. Un merito particolare per Stefano il batterista, diretto, semplice e spontaneo. Qualita' piu' uniche che rare in un momento in cui l'immagine, l'apparenza e la competitivita' sembrano contare molto. Con "London's burning" si conclude la loro suonata; ci auguriamo reciprocamente di continuare a fare concerti insieme.

[Emiliano]

Il concerto di Marino del 16 novembre non solo è stata una serata di buon punk-h.c., ma mi rimarra' sempre impresso perche' durante il concerto intensissimo dei Life Sentencies (ex Fast Breakers, gruppo romano, dal quartiere Quadraro) ho visto e partecipato al pogo di tre generazioni! Ragazzi di tutte le età uniti nel pogare e cantare contenti il coro di ''Vermi'', una cover che i ragazzi hanno suonato 2 volte su rumorosa richiesta di un gruppo di punkrockers de Roma ormai vicini alla trentina... ottima la voce della nuova cantante Debora, belli e importanti i testi.("Mai più", "Sconforto totale" e un nuovo pezzo su Bresci; li vogliamo su disco!!). Product Of Progress - sono invece un gruppo che fa una musica interessante, originale, mi hanno fatto una buona impressione. I Threat Of Riot di Gianluca sono precisi nel loro hardcore e migliorati tecnicamente, buona la scelta di cantare in 2. Fu proprio una serata molto simile a questa, alla fine degli anni 80 in occasione di un concerto autogestito nello spazio occupato del mio quartiere, a spingermi a formare il mio primo gruppo punk. Complimenti ai ragazzi del posto per il volantino!!!

[Clash City Rocker]

Ok ragazzi, la serata di ieri sera all' Ipo' di Marino è andata direi bene. Comunque 5 gruppi ottimi. Aprono gli As Shadows Fall - che propongono un hard core molto metallaro, doppia cassa, voce al vetriolo, e begli arrangiamenti. Un po più di precisione, ma data la giovane età dei componenti si può perdonare. Un bel gruppo. Prisoners, gruppo punk rock della capitale, suono molto anni '70 tipo Clash [di cui propongono anche delle cover], ritmica scarna ed efficace, cantato in italiano. Il trio suona un buon live.E' il momento dei Threat Of Riot. Che dire, ottimo old school sparato diretto, senza mezzi termini; si vede tutta l'attitudine hard core quando sono sul palco, propongono un set di 6 o 7 pezzi pieni di velocità e stacchi stop and go. Sempre un piacere averli con noi. Quindi il 4° gruppo sono i Prouduct Of Progress,non ci dilunghiamo. Il concerto è stato decente, dato che è la prima uscita live forse anche buono. Siamo severi con noi stessi. Chiudono i Life Sentencies, che causa distruzione e stanchezza ho potuto seguire poco. Street punk hardcoreggiante, suonato abbastanza bene, fico il cantato femminile. Insomma la serata è stata buona, l'affluenza di pubblico non male, ci siamo divertiti.

[Product Of Progress]



 
  Fototeca
Lamette 4 Release Party
Lamette 4 Release Party


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 178

  Cronologia della Lama
Sunday 22 September 2019


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.097 Secondi