Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Recensioni Tuesday 04 March 2003:
Razzapparte - Servi o ribelli cd (Spaghetti/Lambrusko/ Anfibio/DDC/COTD, 2003)

Finalmente disponibile per tutti voi bastardi il primo full-lenght della cazzutissima skunk bènd di Viterbo, che ormai, si può dire tranquillamente, rappresenta un pezzo di storia dell'ultimo Oi! italiano, quello dei 90's e degli zerozero's. Non a caso, infatti, "Servi o ribelli", frutto di una cooproduzione quintupla, si presenta oggi come un esaustivo mix di brani vecchi & nuovi della famigerata banda etrusca, molti dei quali già arcinoti al piccolo e grande pubblico: su tutti, a rappresentanza del caso sopraelencato, io citerei gli anthems "Dietro le sbarre", "Rivolta bootboy!" e "Rabbia", colonne sonore ideali per l'acquisizione di fratture multiple e scomposte da eccesso di temperamento.

"Servi o ribelli", dalla registrazione illustre, e di duplice matrice cronologica, è, ad essere sinceri, uno dei pochissimi dischi italiani che in soli due giorni ho ascoltato e riascoltato e riascoltato e riascoltato. A volte le azioni inconsapevoli la dicono più lunga delle parole, tanto più che la cruda realtà è che di solito, inconsapevolmente, ascolto sempre il consueto disco dei Ramones o di Johnny Thunders. Insomma, a parlà chiaro se parla: i Razzapparte sono uno dei migliori gruppi attualmente in circolazione nel centro Italia, vuoi per la perizia tecnica (chitarristica, in particolare), vuoi per l'intelligenza delle liriche dell'esimio signor Flavio F., nelle quali incombe la presenza dell'amatodiata "Città dei morti", vuoi per l'attitudine sincera e lontana dai soliti esibizionismi verbali stereotipati, pacchiani e talvolta comici, comuni (purtroppo) a tanto Oi! nostrano. A mio modesto avviso, il grande pregio dei nostri, oltre al fatto di saper suonare - e no le chiacchiere (vedi la validità ineccepibile di pezzi nuovi come "Il posto dove vivo") - è quello di riuscire ad essere un gruppo "militante" senza doversi necessariamente prendere sul serio in ogni dannato momento, trovando tempo anche per cose come i remakes di "It's my life" o "Io soffro lo stress", ghost track, quest'ultima, di grande spessore filosofico. Altra nota di merito: l'eccellente booklet, letteralmente strabordante di foto e disegni.

Concludendo: un must, e un compatto che deve assolutamente far parte della vostra essenziale italian Oi! collection. E se il genere non vi piace, allora compratevene due copie e ascoltatele di seguito.

Oi! Né fascisti né zozzoni!

[Simone]

Per contatti, o per avere il cd, scrivete prestamente a: razzapparte@skinheadrock.com


 
  Fototeca
Sick Of It All live @ Estragon, Bologna, 25/11/2006
Sick Of It All live @ Estragon, Bologna, 25/11/2006


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 181

  Cronologia della Lama
Sunday 17 November 2019
oggi nel 1978: Esce in Inghilterra il 45 giri "Just thirteen" dei Lurkers.


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.042 Secondi