Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Recensioni Friday 02 May 2003:
Aldo Zelli - Kaslan (Ed. Il Foglio, 2003)

Non c’è nulla da fare: non si finisce mai d’imparare. Credi di conoscerli tutti, i grandi del Novecento italiano, quando ecco che, dal cilindo letterario degli amici de IL FOGLIO salta fuori Aldo Zelli.
Chi minchia est costui? domanderà solerte l’affezionato lamettiano di turno.

Ve lo spiego subito, impazienti ma tutt'altro che idioti punkvisitatori di questo mitico spazio: Zelli è, anzi era, un favoliere, ammesso che tale simpatico sostantivo sia davvero presente nel vocabolario Italiano-Lamettiano.

Zelli (Arezzo, 1918 – Piombino, 1996) è vissuto per quarant’anni in Libia, e cioè dalla prima infanzia al 1964.

La prematura scomparsa del padre, impiegato bancario, unitamente alle precarie condizioni economiche della sua famiglia, lo costrinsero ad interrompere gli studi con la sola licenza elementare.

Ma la passione genuina per lo studio, vera costante della sua vita, lo indusse ad interessarsi di Letteratura, Storia e linguistica per tutta l’adolescenza. Al punto che a sedici anni fu assunto in qualità di scrivano-interprete presso il Municipio italiano di Zavia, a 43 km da Tripoli, dove risiedeva con la sua famiglia.

Allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, fu chiamato alle armi e combatté fino al gennaio del 1940, quando fu fatto prigioniero dopo la ritirata da Sidi El Barrani. Ma l’intelligenza e la vivacità intellettuale dell’uomo prevalsero su ogni avversità: fu proprio durante l’involontario soggiorno nelle carceri di Egitto, Sudafrica ed infine Inghilterra, che egli trovò tempo e modi di studiare le lingue inglese e lo spagnolo, perfezionando ulteriormente anche il francese.

Rimpatriato nel 1946, lavorò come interprete vicino Livorno per fare poi ritorno in Libia due anni più tardi.

Qui fu assunto come insegnante di inglese presso scuole italiane e libiche. Successivamente si laureò in lingue all’Istituto Universitario Orientale di Napoli. Traferitosi definitivamente a Piombino, eletta sua città d’adozione, vi insegnò lingue per molti anni in una scuola media.

“Kaslan”, lo dico senza problemi, è il libro più bello che ho letto negli ultimi sei mesi, secondo forse solo a “Il presagio” di David Seltzer, che mi ha tenuto a letto tutto il giorno di Natale 2002.

Ci sono passi troppo belli per essere veri, come l’aneddoto legato all’origine della jena, un qualcosa che rimane davvero scolpito nei ricordi. Ma ogni aneddoto narrato nel libro, ogni fantasioso nome attribuito ai vari personaggi (es. Giulubban, Karmusi, Asfari, Giagiatti, Sciababuk, Kaddhab, Giamal) sembra essere costato non poca fatica “sul campo” all’autore. All’uomo la vita non regalò certo nulla, allo scrittore la passione per la Letteratura donò al massimo una gratificazione personale. Il vero cadeau lo ha fatto a noi lettori del terzo millennio, il buon Zelli, perché i suoi libri hanno attraversato mezzo secolo di storia per giungere magicamente tra le nostre mani, quasi “Kaslan” fosse realmente il libro volante realizzato dall’artista Elena Migliorini per la Quarta di copertina dell’opera.

Aldo Zelli, Kaslan, Il Foglio, pp. 115, Euro 7,50

[Fernando Bassoli]



 
  Fototeca
Questa è Roma mica... 4, Circolo degli artisti, Roma, 07/01/2007
Questa è Roma mica... 4, Circolo degli artisti, Roma, 07/01/2007


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 178

  Cronologia della Lama
Wednesday 18 September 2019
oggi nel 1952: Nasce in Germania Douglas Colvin aka Dee Dee Ramone, inventore assoluto dei tre accordi. One-two-three-four!


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.044 Secondi