Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Recensioni Thursday 18 December 2003:
The Bonnie Parkers – Sweaty shirts & bloody fingers cd (Be Nice To Mommy, 2003)

Finalmente nelle mie manacce l'attesissimo long plèing degli amici Bonnie Parkers, punk seventyseven criminals from Caput Mundi. Innanzitutto, noto con piacere che i nostri hanno preso alla lettera un mio vecchio suggerimento e hanno finalmente messo in copertina anche il buon Clyde. E ora che abbiamo praticamente detto che il packaging è ottimo, passiamo al resto. Me lo sarei già aspettato, dopo averlo ascoltato in anteprima nel backstage (diciamo così) di un loro concerto organizzato in prima persona da me medesimo, ma devo in ogni caso confermare, sottoscrivere e controfirmare quanto segue: Sweaty shirts & bloody fingers è un gran disco, ma soprattutto, è un disco che sorprende. Sorprende per il sound, assolutamente filologico, che conferisce a questo ciddì un alone retrò di tutto rispetto, in tempi in cui sembra quasi impossibile ottenere qualcosa in studio che sappia anche lontanamente di analogico (e che non ricordi piuttosto, in tutto e per tutto, il gorgogliante rumore di uno sciacquone). Sorprende per la musica, dieci pezzi dieci nuovi di zecca, con due anime, direi.

Infatti, se da un lato il Guru sembra - oggi più che mai - orgogliosamente ripiegato sul '77 della prima ora (ascoltate le sue inarrivabili “Oh no, it's you again” e "I'm glad (I'm not you)” - con tanto di tastiere alla Damned - per credermi), dall'altro Simone si fa depositario dello spirito più “fast” e tipicamente punkrock dei Bonnie Parkers. Dimostrandosi, tra l'altro, un ottimo songwriter e cantante (Dee Dee Simone?); va detto, va detto: mi sono piaciute tanto, tantissimo, le sue “Out of the red line” e “They do not care”, ma anche le altre carte del mazzo non sono assolutamente da meno. Del Guru, ovviamente, non ve ne diciamo e non ve ne contiamo, come sempre.

Altra cosa sorprendente, tanto per restare in clima di “Ooooh”, è il prezzo del disco. 7 euri, spese postali incluse. Ooooh.

Occhei, poche ciance. Siamo di fronte a uno dei più grandi dischi punk '77 italiani degli ultimi dieci anni, a cui hanno collaborato, tanto per dirla tutta: Area Pirata, Daytime Dilemma, Mad Driver, Rockin'Bones, Spacciatori di Musica Stupefacente, Tre Accordi Records, Wynona Records, oltre che - ovviamente - Lamette. D'u want more?

Buy or die.

[Simone]

Per contatti, o per avere il cd: bonnieparkers@benicetomommy.com


 
  Fototeca
The Varukers
The Varukers


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 178

  Cronologia della Lama
Tuesday 22 October 2019
oggi nel 1976: Esce sul mercato inglese "New rose" dei Damned, il primo 45 giri punk del Regno Unito.


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.054 Secondi