Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Relics Friday 21 September 2001:
Dead Boys - We have come for your children (Sire, 1978)

Torniamo al punk '77 con un disco, che, una volta tanto, non è un'opera prima, così rimescoliamo un po' le carte in tavola. Ecco a voi il secondo, e purtroppo ultimo elleppì dei Dead Boys.

Vi devo dire pure chi erano i Dead Boys? Spero di no, eccheccazzo.

Ok, per chi non lo sapesse, suddetto combo, capitanato dalla carismaticissima buonanima di Stiv Bators e dal noto axeman Cheetah Chrome, è stato in pratica il più evidente anello di congiunzione tra il punk-rock vero & proprio e il proto-punk di marca Stooges/Mc5. La formazione "storica" del gruppo, autogeneratasi già prima che venisse fuori il boom del '76, è vissuta fino al 1979. In questi anni i ragazzi morti hanno sfornato solo due dischi, tra i quali sceglier non saprei: sono due classici irripetibili.

"We have come for your children", già da solo, è praticamente inarrivabile per ogni cultore del punk-rock nella sua matrice originaria: spaziando da toni allegri a toni tristissimi, contiene dieci brani che ogni sniffatore di colla che si rispetti non esiterà a ritenere indispensabili. E sto parlando di "3rd generation nation", di "I won't look back", o di "Catholic Boy" e "Flamethrower love" (poi riprese rispettivamente dai Ratos De Porao e dai Poison idea).

Anche la cover della stonesiana "Tell me", già un hit per cazzi suoi, nelle ruvide mani dei Dead Boys diventa subito un classico del punk. Non c'è storia.

Un discorso a parte merita invece la conclusiva "Ain't it fun". Questo pezzo, in prevalenza un lento, rappresenta uno strappo alla regola che i Dead Boys si concessero, dedicando alla memoria dell'amico e collega Peter Laughner, che era morto da poco di cirrosi epatica, mi pare. Oggi "Ain't it fun" è anche un inno alla memoria dello stesso Bators, che ci ha lasciato all'inizio degli anni novanta nel più strano dei modi. Investito da un'auto a Parigi, l'ex-Dead Boy tornò a casa come niente fosse stato. Lo trovarono nel suo letto. Era diventato "dead" sul serio, purtroppo.

Lui se l'era detto da solo: "Ain't it fun when you know that you gonna die young".

Un disco così non lo avremo mai più.

1)3d generation nation 2)I won't look back 3)Catholic boy 4)Flamethrower love 5)Son of Sam 6)Tell me 7)Big city 8)Calling on you 9)Dead and alive 10)Ain't it fun

[Simone]


 
  Fototeca
Crack! 2006 - Fumetti Dirompenti / Vinavyl - Omaggio a Stefano Tamburini - Forte Prenestino, Roma, 08-11/06/2006
Crack! 2006 - Fumetti Dirompenti / Vinavyl - Omaggio a Stefano Tamburini - Forte Prenestino, Roma, 08-11/06/2006


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 178

  Cronologia della Lama
Tuesday 24 September 2019


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.065 Secondi