Benvenuti su Lamette.it
Il portale/webzine più rozzo d´Italia sulla musica & sulla cultura autodistruttiva degli sporchi giovani: contiene punk fetente!
[ Editoriali ] [ Articoli ] [ Recensioni ] [ Interviste ] [ Relics ] [ Coprophagus ] [ Blog ] [ Forum ]

  Menù della Lama
[ Home ]
[ Editoriali ]
[ Articoli ]
[ Recensioni ]
[ Interviste ]
[ Relics ]
[ Coprophagus ]
[ Blog ]
[ Forum ]
[ Calendario concerti ]
[ Links ]
[ Contatti ]
[ MP3/Downloads ]
[ Vocabolario ]
[ Archivio ]
[ Top 20 ]

  Ricerca nel Sito
news
commenti
eventi
links
 

  Sponsor della Lama
SOA Records/Oi! Strike
Randagi Rock Community
Sound Of The Street
Bloody Passion Tattoo
Latitudine 42 Comics & Games
Rave Up Vinyl Agency
Lamette Comics Blog
Blood '77
Killer Penis
Sponsor della Lama

  Old news
Recensioni: Colonna Infame SH – Dalla nostra parte Lp (Oi! Strike, 2013) (1)
Recensioni: Bufalo Kill – Be be bleah! cd (Yorpikus Sound, 2013)
Recensioni: Stigmathe – Fronte di nervi Lp (SOA Records, 2012)
Recensioni: Raise Your Pitch – Tutti Appesi demo-cd (Autoprodotto, 2012)
Recensioni: Trade Unions – Acciaio salmastro e sudore cd (Still Standing Army, Red Sound 21, Bukowski Productions, Cardio Studios, 2011) (1)
Recensioni: Whiskey Füneral - Whiskey Füneral cd (Full Speed Ahead Records, Tornado Ride Records, 2012) (1)
Articoli: Kalashnikov – La città dell’ultima paura 12” picture (D.I.Y., 2013)
Recensioni: Golden Shower – The strange case of the Alaskan dragon breath cd (Area Pirata, 2013)
Interviste: Klaxon
Recensioni: Because The Bean – Indifferenza nera 7’’ (Bertani Dischi e Salami, United We stand, FFC Productions…, 2012)

Tutte le News

  Commenti
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: Agoràfestival - Idee in movimento - venerdì 27 settembre a Formia, al Teatro Remigio Paone di: adamschule85
Re: The Pale Flowers - The Pale Flowers cd (Autoprodotto, 2013) di: Randy
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: Eyalz
Re: The Morlocks – Submerged alive cd (Area Pirata, 2013) di: clickme
Re: Amelie Tritesse/Tre Tigri Contro split 7” (Autoprodotto, 2013) di: clickme
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123
Re: Ranxerox - L\'antieroe dimenticato di: cai123

Tutti i commenti

 
Pagina Stampabile Invia ad un amico Commenta

Recensioni Sunday 11 April 2004:
Alda Teodorani – La signora delle torture (Addictions, 2004)

Tanto per farvi subito pensare che sono di parte, premetto immediatamente che conosco Alda Teodorani. Quindi aggiungo: conosco Alda Teodorani, l’originale, da qualche settimana in più rispetto ai suoi innumerevoli ologrammi cartacei.
Forse la cosa non vi sembrerà particolarmente rilevante, ma lo è. Considerando il fatto che sono un lettore sporadico e attento (leggi: troppo pigro per aprire e portare a compimento anche un centopagine, e addirittura impossibilitato a farlo se non motivato) e che ho sempre temuto e fuggito la letteratura italiana contemporanea – una giungla infestata fin dagli anni ottanta da romanzi-sensazione per bestsellerofagi brufolosi (odio i giovani, sono solo merda) – Alda è sicuramente, e senza colpo ferire, uno dei miei scrittori italiani preferiti. Dico scrittori e non scrittrici perché voglio intendere il tutto, non la parte. Vuoi perché “Giù, nel delirio” mi ha semplicemente fulminato – tant’è che ho continuato a leggere il resto della sua produzione – vuoi perché sento il suo nero su bianco affine, reale: sinceramente apocalittico e allo stesso modo anche impietosamente amico.

La signora delle torture, nella fattispecie – ben lungi dall’essere una raccolta di vecchie hits messa su per liquidare obblighi contrattuali in scadenza, ripristinare copyrights decaduti o semplicemente darsi importanza, come avvenuto, del resto, in ben cinquant’anni di storia del rock – è invece un’incredibile raccolta di tracks inedite o rare, che si riallacciano, nel 90% dei casi, direttamente alla storia delle fanzines, delle autoproduzioni e dell’editoria indipendente italiana, di cui la Teodorani è da sempre parte integrante. Ed è senza dubbio il miglior libro di racconti che io abbia letto da un lustro a questa parte.

Queste 190 pagine, dall’editing accattivante e pure un po’ fetish, sono insieme, inoltre, un’autobiografia sui generis di Alda, viste e considerate le note, esplicite ma essenziali, che la nostra pospone programmaticamente a ogni singolo 45 giri: sono piste importanti, attraenti, di quelle che ti calano momentaneamente nei panni del detective, ma che non riescono in ogni caso a ricondurti facilmente al bandolo della matassa; gli indizi sono, come sempre, confusi e rimescolati ad arte, e il tentativo di distinguere la vera Alda dai suoi personaggi, il più delle volte speculari, è destinato a fallire inesorabilmente ancora una volta. I meno intorpiditi potranno comunque distinguere una carica di femminilità che invade ogni singola riga – anche se sangue e sesso potrebbero sembrare apparentemente, se si rimane su un livello romantico e superficiale, due elementi molto, ma molto poco femminili – e l’ironia tagliente caratteristica della Teodorani, una delle cose che di lei tanto apprezzo: un bel bicchierone di veleno offerto con il sorriso sulle labbra a chi ci vuole male, sempre ed esclusivamente alla faccia di chi ci vuole male.

Buona parte di queste storie – che chiudono idealmente i conti con un passato fatto di incubi, deliri e fantasmi privati di cui tutti siamo più o meno proprietari (ma che pochi hanno la forza di esorcizzare su carta) – io le ho lette sulle pubblicazioni originali, ormai quasi completamente introvabili. Altre sono delle sorprese che vi consiglio di scartocciare immediatamente, superbi pacchi-bomba che vale la pena di lasciar deflagrare subito.

A me li hanno regalati tutti, un po’ alla volta. Voi, invece, comprateveli tutti insieme. In una soluzione unica che vi toglierà il fiato.

Alda Teodorani, La signora delle torure, Addictions, pp. 188, Euri 10,00

[Simone]

Per ordinare il libro, scrivete a ordini@addictions.it oppure andate su www.addictions.it
Per contatti con l'autrice: aldateodorani@libero.it
Sito ufficiale: www.aldateodorani.it


 
  Fototeca
Lamettomaniacs - Regina dell'Oscurità
Lamettomaniacs - Regina dell'Oscurità


  Calendario Concerti

Tutto il Calendario

  Sostieni la Lama

  Gemelli Tossici
TeleFree.iT
City Of The Dead
Cultura Elettronica
Il Tropico Del Garigliano

  Sondaggi
Cosa pensi della nuova sezione MP3/Downloads?

Era l'unico vero deficit di Lamette. Ora non più.
Era ora di aggiornarsi, tutti hanno i free album.
I free album di Lamette sono i più fichi di tutti.
Non ne sapevo un cazzo, corro a mandarvi il mio!
Non scarico MP3, i dischi o li compro o li ignoro.



Risultati
Sondaggi

Voti: 63
Commenti: 178

  Cronologia della Lama
Sunday 22 September 2019


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.145 Secondi